Banca Intesa e la Fondazione Roscongress hanno firmato un accordo di cooperazione

27 marzo 2020, Mosca. Banca Intesa e la Fondazione Roscongress hanno firmato un accordo di cooperazione. In un momento in cui l'economia mondiale si ritrova sotto la minaccia di una recessione, le parti uniscono le loro forze per sostenere una serie di settori dell'economia. L’accordo prevede una cooperazione nell'informazione e nell'interazione di esperti volta a realizzare progetti di investimento e di business nei mercati nazionali ed esteri, e assistenza nell’attrarre eventuali finanziamenti di progetti nella Federazione Russa. Il documento è stato firmato dal Presidente di Banca Intesa, Antonio Fallico, e dal Presidente del Consiglio di Amministrazione, Direttore della Fondazione Roscongress, Alexander Stuglev.

Il primo passo nell'attuazione dell'accordo sarà la creazione di un Project Office permanente, il quale si occuperà di sviluppare una roadmap dell’interazione bilaterale, di formare una lista di progetti e di definire le priorità nella cooperazione.

“I partner si completano perfettamente. Banca Intesa Russia fa parte del Gruppo Intesa Sanpaolo, leader in Italia e uno dei più importanti gruppi bancari della zona euro, che si basa su quasi 500 anni di storia. Abbiamo delle capacità e un'esperienza uniche sui mercati russi e internazionali, nel supporto finanziario dei progetti di investimento e siamo pronti a diventare un punto di crescita per la loro attuazione. La collaborazione con Roscongress, coordinatore degli investimenti esteri e il più grande organizzatore, in Russia, di eventi internazionali nel campo degli investimenti e del commercio estero, apre buone opportunità,” ha dichiarato Antonio Fallico.

"La Fondazione Roscongress e Banca Intesa hanno competenze significative e complementari per l'attuazione efficace di progetti di investimento e di business delle società partner, russe e internazionali, della Fondazione Roscongress. Nella nostra attività diamo priorità all'attrazione degli investimenti diretti e di portafoglio nell'economia della Federazione Russa e al sostegno del successo della reazlizzazione dei progetti nazionali. La firma di questo accordo è un passo logico nella continuazione del nostro partnenariato e una misura di sostegno reciproco nelle attuali condizioni economiche", ha detto Alexander Stuglev.

Verso l'alto