L'agenzia RAEX (“Expert RA”) ha aumentato il rating della Banca Intesa al livello ruA+

22 luglio 2021, Mosca. L'agenzia di rating RAEX (“Expert RA”) ha rivisto la valutazione della solvabilità di Banca Intesa secondo la nuova metodologia ed le ha assegnato una valutazione a livello ruA+. La valutazione è con una previsione stabile.

In precedenza, la Banca aveva il rating a livello ruA, anche con una previsione stabile.

L'agenzia spiega l'aumento del rating con il cambiamento dal 14.07.21 nella metodologia dell’assegnazione dei rating di solvabilità delle banche in quello che riguarda gli algoritmi di applicazione dei fattori di sostegno da parte dei proprietari. Banca Intesa appartiene al 100% del gruppo bancario Intesa Sanpaolo, il primo in Italia e il terzo nella zona euro in termini di capitalizzazione.

Tenendo conto i volumi del sostegno finanziario fornito in passato e l'eventuale sostegno da parte del proprietario in caso di necessità, l'impatto sul rating del fattore di sostegno da parte del proprietario è valutato come forte.

Il rating della Banca è anche condizionato dalla valutazione soddisfacente delle posizioni di mercato, dal livello accettabile dell’adeguatezza patrimoniale, dall’adeguata qualità degli asset e della gestione aziendale, ma anche dalla forte posizione di liquidità.

“L'aumento del rating è il riconoscimento del fatto che, sullo sfondo della pandemia, insieme ai nostri clienti siamo riusciti non solo a far crescere il business, ma anche a rafforzare l'affidabilità e la stabilità finanziaria della Banca,” ha sottolineato il membro della Direzione, Direttore del Tesoro di Banca Intesa, Oleg Dzhus.

Il comunicato di RAEX rileva inoltre che la pandemia del COVID-19 non ha avuto un impatto negativo significativo sulla qualità del portafoglio crediti delle persone fisiche e giuridiche, e degli imprenditori individuali. La quota dei crediti deteriorati alle persone giuridiche e imprenditori individuali, dal 1 giugno 2020 al 1 giugno 2021, è sceso dall’8,1% al 5,0%.

Verso l'alto