Banca Intesa ha preparato un ampio programma per il VI Forum economico orientale

1 settembre 2021, Vladivostok. Banca Intesa e l'Associazione no profit italiana Conoscere Eurasia, partner regionale della Fondazione Roscongress, parteciperanno attivamente al VI Forum economico orientale (EEF-2021) con l'obiettivo di promuovere la cooperazione italo-russa economica e commerciale. E’ in programma il business-dialogo “Russia-Italia: opportunità di cooperazione tra Italia e Russia in Estremo Oriente” e una mostra d'arte nel quadro del programma culturale del Forum.

Il business-dialogo, al quale interverranno i rappresentanti di grandi aziende e banche di Italia e Russia, i dirigenti delle organizzazioni imprenditoriali di entrambi i Paesi, delle autorità locali e degli istituti di sviluppo dell'Estremo Oriente, si terrà il 2 settembre, alle ore 12.30. E’ una prima per il EEF. Questo fatto riflette il crescente interesse per le opportunità di questa regione della Russia da parte degli imprenditori Europei. I partecipanti all'evento esamineranno aree specifiche di interazione che si aprono tra l'Italia e l'Estremo Oriente.

“Lo sviluppo della cooperazione commerciale ed economica diventa particolarmente rilevante nell'attuale periodo difficile, quando l'economia mondiale inizia a superare la crisi legata alla pandemia. Oggi è importante ogni direzione, ogni occasione per tornare insieme ad una crescita stabile e sostenibile, creare posti di lavoro e le condizioni per la prosperità sociale ed economica per tutti”, ha detto il Presidente di Banca Intesa, Antonio Fallico.

Nell'ambito del programma culturale del Forum il 2 settembre, per gli abitanti e gli ospiti di Vladivostok, e i partecipanti al EEF-2021, si aprirà una mostra unica “Sotto il cielo di Venezia. Vedute settecentesche dalla collezione di Intesa Sanpaolo”. Sarà organizzata la trasmissione online dell’apertura.

La mostra è organizzata dalla Galleria Nazionale di Primorye in collaborazione con la Banca Intesa e il Gruppo Intesa Sanpaolo. La mostra include quattro dipinti di maestri illustri come Canaletto, Francesco Guardi, Michele Marieschi e Hendrik Frans Van Lint. Queste opere, di proprietà del Gruppo Intesa Sanpaolo, sono tra i più significativi nella sua collezione della pittura veneziana, conservata in uno dei musei del Gruppo, il Palazzo Leoni Montanari a Vicenza.

Verso l'alto